Composer: Bach Johann Sebastian
publisher: Santino Cara
instrumentation: Piano Solo
Scored For: Solo
Type of Score: Piano score
key:
movement:
duration:
Year of Composition: 2015

Bach – Suite Orchestrali – Pianoforte solo

COD: CS1732 Categorie: ,
Questo spartito può essere acquistato su:
musicaneo

Descrizione

Descrizione delle Suite

Le suite per orchestra riportate in questo libro, sono tutte introdotte da un ampio pezzo in stile francese: la Ouverture, suddivisa in tre sezioni: la prima è costituita da ritmi particolareggiati come, abbellimenti, arpeggi,
ecc., mentre la seconda è un tema fugato; la terza, è la ripetizione della prima parte, con alcune modifiche, e
questa ripetizione, venne inserita solo da Bach e non da altri compositori.
Dopo il primo movimento che abbiamo prima descritto, che è sempre il più lungo, le composizioni non seguono il
classico schema della suite barocca, formata da allemanda, corrente, sarabanda e giga, ma comprendono
diverse altre danze, tutte di dimensioni minori rispetto al movimento iniziale.
Andiamo ora a descrivere le cinque suite su cui sono basate le trascrizioni per pianoforte.
Suite no.1 in C major BWV 1066
Il periodo della composizione di questa prima suite, si pensa sia collocato negli anni di permanenza di Bach a
alla corte di Cöthen, intorno al 1719, e venne pubblicata per la prima volta a Lipsia nel 1853.
L’organico orchestrale della suite no.1, è composto da:
Oboe I. & II., fagotto, violino I. & II., viola e B.C.
Movimenti:
1. Ouverture.
2. Corrente.
3. Gavotta I. & II.
4. Forlane (Danza veneziana)
5. Minuetto I. & II.
6. Bourrée I. & II.
7. Passapiede I. & II.
Durata della Suite no.1, circa 29:20
Suite no.2 in B minor BWV 1067
La seconda suite è stata collocabile cronologicamentedagli studiosi intorno al 1721, anche se altri pensano sia
datata a dopo il 1730.
La suite no.2, venne pubblicata per la prima volta a Lipsia nel 1853.
L’organico orchestrale della suite no.1, è composto da: Flauto traverso, violino I. & II., viola e B.C.
Movimenti:
1. Ouverture.
2. Rondeau.
3. Sarabanda.
4. Bourrée I. & II.
5. Polonaise
6. Double
7. Minuetto
8. Badinerie
Durata della Suite no.2, circa 23:15

Suite no.3 in D major BWV 1068
La terza suite è collocabile fra gli ultimi anni di Bach alla corte di Cöthen e i primi anni a Lipsia
Due manoscritti furono realizzati da Felix Mendelssohn e da copista sconosciuto.
L’organico orchestrale della suite no.3, è composto da: Tromba I. II. e III., timpani, oboe I. e II., violino I. e II.,
viola e basso continuo.
Movimenti:
1. Ouverture.
2. Aria.
3. Gavotta I. & II.
4. Bourrée I. & II.
5. Giga.
Durata della Suite no.3, circa 22:59
Suite no.4 in D major BWV 1069
Si presume, che la suite no.4, sia stata l’ultima composta da Bach, attribuendo al medesimo autore solo 4 suite per
orchestra, vedremo in seguito come e perché sia stata riconosciuta la composizione della quinta suite allo
stesso Bach.
La suite no.4, venne composta da Bach nel periodo che va dalla sua permanenza alla corte di Cöthen hai primi
anni a Lipsia, e fu eseguita per la prima volta a Lipsia nel dicembre del 1725, pubblicata poi nel 1881.
L’organico orchestrale della suite no.4, è composto da: oboe I., II. e III., fagotto, tromba I., II. e III., timpani,
violino I. e II., viola e basso continuo.
Movimenti:
1. Ouverture.
2. Bourrée I. & II.
3. Gavotta.
4. Minuetto-Trio-Minuetto
5. Réjouissance.
Durata della Suite no.4, circa 28:05
Suite no.5 (Ouverture) in G minor BWV 1070
La suite per orchestra in sol minore BWV 1070 è attribuita a un autore sconosciuto. Ma, Fa parte del
Bach-Werke-Verzeichnis catalogo (catalogo BWV) delle opere di JS Bach , e quasi certamente non composta da
lui. E ‘più probabile che il compositore era WF Bach . Si tratta di una suite francese con un ouverture e diverse
danze, che è lo stesso delle 4 suite per orchestra di JS Bach. Ma un punto che lo rende diverso dalle 4 suite per
orchestra di JS Bach è che ha un movimento in un’altra chiave al posto della Ouverture.
Questa Suite è scritta per archi e basso continuo
Movimenti:
1. Larghetto – Un poco allegro (in sol minore).
Il movimento di apertura è un pezzo solenne nella forma
di un preludio e fuga.
2. Torneo (in sol minore e in forma binaria).  La melodia principale del movimento è un ardito e rapido.                      3. Aria (Adagio) (in mi bemolle maggiore e in forma sonata.) Si comincia con una figura in recitativo, poi
adotta un più misurato, lo stile che scorre è costruito sulle stesse figurazioni.
4. Menuetto alternativo – Trio (in Sol minore e in forma ternaria , trio in sol maggiore). Il minuetto principale in
sol minore è dotato di un passo pesante e il trio centrale in sol maggiore (la tonica maggiore) costituisce un
contrasto di umore con il minuetto principale.
5. Capriccio (in sol minore). Il movimento conclusivo è una vivace pezzo scritto in uno stile imitativo.
Durata della Suite no.5, circa 26:18

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Bach – Suite Orchestrali – Pianoforte solo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *